fbpx

Logo Capitoni C rosso

|


Logo Capitoni C rosso

        Daniele 348.2639318 | Matteo 346.9715353

 

consulentefinanziarioaosta tempoPer capire gli investimenti finanziari, non c’è bisogno di leggere manuali di centinaia di pagine o frequentare corsi online venduti a decine di migliaia di euro da qualche pseudo guru della finanza.

Tutto è già stato scritto nel libro della Genesi, al capitolo 3, quando Adamo ed Eva vengono tentati dal serpente a mangiare la mela proibita ed a commettere così il PECCATO ORIGINALE. Non solo, ognuno scaricherà le colpe, Adamo su Eva ed Eva sul serpente.

 

Quale è il peccato originale nei mercati finanziari e negli investimenti? Il TEMPO

 

Sia che tu sia esperto di investimenti finanziari o che ti sia avvicinato da poco, prima o poi sarai tentato di commettere il peccato originale: non rispettare il tempo, o meglio non rispettare l’orizzonte temporale che ti eri prefissato.

Ci sono almeno 3 le caratteristiche da non sottovalutare nella gestione dei propri risparmi:
1. diversificazione
2. volatilità
3. tempo, che è il più temibile per le emozioni umane.

Le prime 2 caratteristiche puoi delegarle, la terza no! Ne parlerò più avanti nell’articolo.

Al giorno d’oggi, ci sembra tutto possibile e siamo portati a pensare che in qualche modo si possa arrivare al raggiungimento dell’obiettivo stabilito subito, all’istante.

Qualche giorno fa, incontro un ragazzo che mi dice che per lavoro ( almeno lui lo chiama così, beato lui ), accompagna le persone nei parchi giochi a tema di tutto il mondo: entri ed è pieno di gente, arrivi dall’altra parte del mondo, non hai tempo per fare 3/4 ore di fila, allora paghi il “saltafila” e vai dritto all’attrazione.

Stessa cosa succede nelle grandi città per visitare musei o altro. Puoi salire a piedi sulla Tour Eiffel ( 1000 scalini ) oppure paghi per salire nell’ascensore e, in pochi secondi, ti ritrovi sul tetto di Parigi.

Tutto questo ci condiziona, pensiamo di essere in grado di far tutto e in poco tempo. Per alcune situazioni è possibile, per certe altre no!!!

Così quando parlo con i risparmiatori, clienti e non, la prima cosa che chiedo loro è quanto tempo abbiano, in gergo quale sia l’orizzonte temporale a disposizione: PANICO. Nessuno risponde perché nessuno conosce la risposta.

 

Sono 3 gli orizzonti temporali, più altri 2:

- Breve termine: 6/12 mesi
- Medio termine: 3/5 anni
- Lungo termine: 7/10 anni

per i più sofisticati posso aggiungere:
- Brevissimo termine: 1/3 mesi
- Lunghissimo termine: 15/20 anni

 

Per ognuno di questi orizzonti, dovrebbe essere creato un investimento ( meglio un portafoglio ) ad hoc.
Quando esprimo questi concetti, vedo nella faccia delle persone un pò di perplessità e alla fine magari, dopo un paio di incontri, mi dicono: “faccia lei o fai tu”! Risposta SBAGLIATA……..

Se non sarai tu a decidere questo aspetto, non avrai mai il controllo e la libertà di decidere cosa fare con i tuoi soldi. Ricorda: MAI o QUASI MAI dovranno essere “vincolati” per molto tempo. Si può investire a 20 anni senza che i tuoi risparmi siano “vincolati” ( bloccati/congelati ) nemmeno un giorno, devi trovarti sempre nella condizione di poter spendere i tuoi soldi.

Spesso noto che la modalità “chiavi in mano” sia la preferita, non tanto da chi la riceve ma da chi la propone.
Eccolo il peccato originale: scaricare le responsabilità come Adamo ha fatto con Eva.

Delega la parte tecnica ( diversificazione e volatilità ) ma non la parte personale, intima, quella che solo tu puoi sapere.

Leggiamo libri di business, biografie di Steve Jobs, Elon Musk e poi deleghiamo tutto? Le idee, le azioni concrete che vorrai compiere con i tuoi soldi e quando vorrai farlo sono informazioni che devi sapere tu.

Ricordati che puoi delegare solo la parte tecnica.
Bezos quando fonda Amazon ha l’idea e sa quando dovrà metterla in pratica, ma non si è messo lui stesso a creare il software per l’e-commerce più grande del mondo.

Ripeto: non ci sono scorciatoie negli investimenti, solo il tempo può aiutarci a gestire nel modo migliore le nostre finanze, non i corsetti online per comprare e vendere un’azione con il trading, quelle sono scorciatoie pericolose vendute anche per molti soldi.

Non critico chi lo fa, è così che va il mondo. Siamo tutti adulti e sappiamo che in natura vince il più forte e il più furbo. Sta a te decidere da che parte stare.

Per gli investimenti finanziari dobbiamo ritornare indietro nel tempo, quando si lavorava la terra, i nostri nonni direbbero “ci sporcavamo le mani”. In natura non ci sono scorciatoie: si semina, si annaffia e si concima il campo e poi si raccolgono i frutti.
Non si può saltare neanche un passaggio! Tutto questo richiede tempo ma è l’unico modo per assaporare i frutti.

 

 

SU